Case, liberalizzazioni nei lavori: il no degli architetti e del presidente dell’Ordine di Roma – (E Frosinone ?) –


La provincia di Frosinone ha da sempre una vocazione per l’imprenditoria del settore edilizio agendo e realizzando non solo sul territorio ciociaro ma anche e soprattutto su Roma, Viterbo, Perugia, Orvieto e zone limitrofe.  Con una componente così produttiva ed incisiva nel settore edile, sarebbe più che logico avere in parallelo una vivace componente rappresentativa, di opinione e di discussione su argomenti come quelli delle novità nel campo edilizio degli ultimi mesi, come il Piano Casa e le liberalizzazioni di alcune tipologie di lavori edili.  Gli albi professionali a Frosinone per il 2010, contano più di 850 architetti iscritti, più di 2000 ingegneri, circa 1250 geometri, eppure nessuno dei rappresentanti professionali affronta l’argomento come ha fatto il presidente dell’Ordine di Roma che tra i tanti motivi che dimostrano come questi provvedimenti siano deleteri parla anche di sicurezza, argomento che già solo basterebbe.  In Italia nel 2009 abbiamo avuto 464 morti sul lavoro (vedi tabella 2009), di cui 42 nel Lazio (circa il 10% degli incidenti totali) , di cui 10 nella provincia di Frosinone e ben 3 di questi sono avvenuti   in situazioni che secondo la nuova normativa diventerebbero “libero intervento”

19-mag LAZIO Amaseno (Fr) Rosario Mastroluca 59 sale sul tetto del fienile, nella propria azienda agricola,per controllarne le condizioni ma ad un tratto la copertura cede ed il Sig. Mastroluca precipita a terra battendo la testa e muore sul colpo.

01-dic LAZIO Boville Ernica (FR) Sebastian Mihai Borcoman 27 E’ morto dopo giorni di agonia in ospedale. Il giovane rumeno era caduto da un’impalcatura in un’abitazione privata, riportando gravi lesioni.

12-dic LAZIO Arpino (FR) Angelo Abbatecola 35 Il giovane è precipitato dal tetto di un casale, schiantandosi al suolo

Il presidente dell’Ordine degli Architetti di Roma, Amedeo Schiattarella, al telefono su Repubblica TV, esprime i motivi della sua contrarietà al Decreto Incentivi, varato dal Consiglio dei ministri venerdì 19 marzo, in merito alla liberalizzazione dei lavori di manutenzione straordinaria.

Vedi il video ed ascolta l’intervista  al link : http://tv.architettiroma.it/notizie/12228.aspx

Dirette e realistiche le parole del presidente dell’Ordine di Roma :

«Si tratta di un atto di irresponsabilità: la liberalizzazione totale della manutenzione straordinaria all’interno degli edifici alimenterà il mercato nero degli operai con pseudo-imprese quasi abusive e comunque non strutturate senza più nessun controllo tecnico perchè la Pubblica Amministrazione non è in grado di controllare la massa di lavori che verranno fatti negli edifici.

Ciò comporterà una totale mancanza di controllo anche e soprattutto sulle norme igienico-sanitarie (dimensionamento vani, aerazione, etc.), sugli abusi strutturali (interventi su travi e pilastri, su tramezzi collaboranti delle strutture murarie, etc.), sugli abusi dimensionali e di carico (aumento di superfici utili mediante soppalchi o quant’altro con conseguente aggravio strutturale).

Tutto questo non lo garantirà più nessuno, invece il tecnico, firmando, asseverava cioè assumeva su di sè le responsabilità dell’insieme dell’intervento di manutenzione straordinaria.

Si tratta sinceramente di un colpo di mano, un ennesimo colpo di mano ai danni della pubblica incolumità.”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ambiente, Arte, Fatti, Frosinone e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Case, liberalizzazioni nei lavori: il no degli architetti e del presidente dell’Ordine di Roma – (E Frosinone ?) –

  1. gio ha detto:

    C’è grande confusione a livello amministrativo in questo settore e nella nostra provincia la situazione viene aggravata da una insufficienza di seri controlli probabilmente dovuta anche all’alto numero di piccole imprese disseminate nel territorio.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...